Paolini, la scalata continua: ora è numero 5 del mondo. Con la Schiavone nel mirino

2 giorni fa 4

La vittoria contro Navarro non regala solo la semifinale a Wimbledon, ma un nuovo best ranking all'azzurra. Rybakina avanza e Jasmine non può però diventare quarta

Martina Sessa

10 luglio - 15:53 - MILANO

Jasmine Paolini continua a sorprendere. Se però alle sue prestazioni e alle sue vittorie ci si è abituati, forse a colpire maggiormente sono le posizioni che sta scalando nel ranking. Nel giro di uno Slam, infatti, l’azzurra ha conquistato due best ranking. Con la sconfitta di Vondrousova nella prima settimana di Wimbledon, è diventata numero 6 del mondo (nell’aggiornamento di lunedì 8 luglio). Con la vittoria contro Navarro, valida per la semifinale, Jas ha scalato una posizione e dal prossimo lunedì sarà la nuova numero 5 del mondo. Dietro solo a Swiatek, Gauff, Sabalenka e Rybakina: in sostanza, tutte campionesse Slam.

LE ALTRE AZZURRE

—  

Con una scalata repentina, Paolini è, quindi, entrata nella top 5 mondiale. Un traguardo che solo due altre italiane nella storia sono riuscite a raggiungere. Sara Errani, la fedele compagna di doppio di Jasmine, era diventata la quinta giocatrice più forte del circuito femminile nel maggio 2013, all’indomani degli Internazionali d’Italia (torneo in cui è uscita in semifinale). A fare meglio della coppia finalista del Roland Garros c’è una delle due campionesse Slam della storia italiana: Francesca Schiavone. Già detentrice del titolo dell'Open di Francia, nel gennaio del 2011 la milanese diventa numero 4 del mondo.

I PROSSIMI STEP

—  

Con la vittoria di Rybakina ai quarti di finale contro Svitolina, Paolini non può sorpassare la kazaka sui prati verdi di Londra e raggiungere la quarta posizione del ranking. L’azzurra però ha dimostrato di essere continua, efficace su tutte le superfici e di poter ancora migliorare, nel gioco e nel ranking. La stagione statunitense e, in particolare, gli Us Open possono essere palcoscenico della sua consacrazione: non ci si stupisce più di Jasmine, ma con lei non si smette mai di sognare.

Leggi l’intero articolo